Tag: healthy

Palline raw vegan al pistacchio

Palline raw vegan al pistacchio

Se siete come me, che adoro: i pistacchi, i fichi, le palline crudiste e le cose semplici… bè allora dovete assolutamente provare a fare queste balls energetiche raw vegan perchè oltre ad essere super veloci da preparare (visto che hanno solo 2 ingredienti), sono la fine del mondo, io…

Smoothie proteico al mirtillo e acai

Smoothie proteico al mirtillo e acai

Che sia una merenda, una colazione o uno snack post workout, uno smoothie è sempre la risposta giusta. Questo frullato, oltre ad essere velocissimo da preparare e super pratico per le mattine in cui non abbiamo tanto tempo, è anche ricco di proteine, senza zucchero, senza glutine ma…

Cous cous crudista di cavolfiore

Cous cous crudista di cavolfiore

L’arrivo del caldo e l’imminente inizio dell’estate mi invogliano a mangiare cibi freschi e leggeri.

Oltretutto, quando le temperature si alzano, la voglia di cucinare spesso viene a mancare e quindi che c’è di meglio di una ricetta sana e gustosa che richiede meno di 10 minuti di preparazione?!

Questo cous cous vegano crudista è fatto con il cavolfiore, che una volta tritato si trasforma in dei grani con una consistenza molto simile a quella del classico cous cous. Questo piatto è molto leggero in termini calorici, privo di glutine e molto gustoso.

L’ho fatto senza grosse aspettative di un feedback positivo da parte della mia famiglia, visto che è una cosa un po’ particolare e pensavo fosse un po’ azzardato presentarlo come un cous cous, ma sono stati tutti molto entusiasti (mio fratello compreso!) e pochi giorni dopo mi hanno chiesto di rifarlo… quindi provatelo! 😀

E’ ideale da servire come antipasto o come contorno.

Cous cous crudista di cavolfiore

Preparazione 10 minuti
Tempo totale 10 minuti
Porzioni 2 porzioni

Ingredienti

  • 1 cavolfiore
  • 2 carote
  • 50 g uvetta
  • 50 g semi di girasole
  • 1 mazzetto prezzemolo fresco
  • qb aceto balsamico

Procedimento

  1. Per prima cosa mettere in ammollo l'uvetta in dell'acqua affinché si reidrati e si ammorbidisca; 

  2. Sbucciare e grattugiare le carote e tritare il prezzemolo;

  3. Dopo averlo lavato, frullare il cavolfiore crudo in un mixer (senza acqua) fino a quando sarà ridotto in grani simili a quelli del cous cous;

  4. Unire poi tutti gli ingredienti in una ciotola capiente e mescolare aggiungendo i semi di girasole.

    Servire con dell'aceto balsamico.

SalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalva

Pancakes proteici alle patate dolci

Pancakes proteici alle patate dolci

La prima volta che ho assaggiato i pancakes ero in Canada durante il semestre all’estero che ho fatto quando ero in quarta superiore. Inutile dire che è stato amore a prima vista (anche con il Canada, ma soprattuto con i pancakes). Avevano sopra parecchio burro…

Muffin proteici alla barbabietola

Muffin proteici alla barbabietola

Stravolgiamo l’idea che i dolci debbano per forza essere una cosa poco sana e quindi da mangiare con parsimonia. Questi muffin alla barbabietola sono: vegani senza glutine senza zucchero ricchi di proteine Si può chiedere di più a un muffin? XD Apparte gli scherzi, oltre…

Hummus di fagioli

Hummus di fagioli

Solitamente sono una persona a cui piace cambiare e alternare i cibi, sia per non annoiarmi, sia per assumere i vari nutrienti da più fonti. In Israele però, sia per convenienza che per gola, ho mangiato l’hummus di ceci come se non ci fosse un domani e per questo ora ho bisogno di una sorta di detox da questa varietà di legumi.

L’hummus però è un piatto davvero semplice e veloce da preparare e il primo caldo primaverile me ne ha fatto venire voglia. Comodo da portarsi al sacco come pranzo e sfiziosissimo da servire accompagnato alle tortillas per l’aperitivo. Quale migliore occasione quindi per farlo con degli altri legumi?

HEALTH TIP: ALIMENTI VEGAN RICCHI DI FERRO E COME INCREMENTARNE L’ASSORBIMENTO

Tra gli alimenti vegetali più ricchi di ferro troviamo:

  • legumi: tra i più ricchi ci sono le lenticchie, i fagioli mung, soia e ceci;
  • semi e noci: semi di sesamo, di lino, di canapa, di zucca, anacardi e pistacchi;
  • frutta secca: fichi, prugne e albicocche secche, uva sultanina;
  • verdure a foglia verde scuro: cavolo riccio, spinaci cotti;
  • cereali integrali (più ricchi di ferro dei rispettivi cereali raffinati). Tra i cereali integrali quelli che ne contengono di più sono: avena, quinoa, amaranto, grano saraceno, sorgo e teff.

Quello che conta però è anche la capacità di assorbire il ferro alimentare da parte del nostro organismo, che varia notevolmente da alimento ad alimento.

L’assorbimento del ferro è facilitato soprattutto da:

  • acido citrico
  • vitamina C: presente in frutti quali arance, limoni, mandarini, fragole, kiwi, pompelmi, ecc, ma anche nella verdura (peperoni, pomodori, rucola, broccoli, cavoli, cavolfiori, cavoletti di bruxelles,…).

Fortunatamente, diverse verdure, come ad esempio i broccoli e il bok choy, sono contemporaneamente ricche di ferro e di vitamina C, quindi il ferro di questi vegetali viene assorbito al meglio.

Suggerimenti per abbinare alimenti ricchi di ferro ad alimenti ricchi di vitamina C:

  • condire le verdure con il limone;
  • condire i legumi con salse di pomodoro o peperoni;
  • abbinare legumi o tofu a contorni di broccoli o altre verdure ricche di vitamina C;
  • bere una spremuta di limone o arancia durante i pasti.

Ne ostacolano invece l’assorbimento:

  • alimenti contenenti tannini o polifenoli, come tè, caffè e vino rosso;
  • alimenti che contengono calcio o fitati (presenti nella crusca di alcuni cereali, spinaci, barbabietole), il conservante EDTA;
  • alcuni farmaci come antiacidi, antinfiammatori e alcuni antibiotici, che abbassano la capacità dell’intestino di assorbire il ferro.

Soluzioni:

  • Mettere in ammollo i legumi o i cereali integrali prima della cottura per ridurre i fitati;
  • Consumare alimenti fermentati (come tempeh, kombucha,…), germogliati o lievitati naturalmente (con pasta madre), perchè anche questi processi riducono i fitati;
  • evitare le bevande sopraelencate durante pasti ricchi di ferro.

NB: questi accorgimenti sono da mettere in pratica rigidamente solo in casi di carenza diagnosticata o di un reale fabbisogno maggiore di ferro, come ad esempio durante la gravidanza.

Hummus di fagioli

Preparazione 5 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 25 minuti
Porzioni 2 porzioni

Ingredienti

  • 100 g fagioli pesati a secco (o 250 g per quelli in scatola)
  • 1 spicchio aglio
  • mezzo limone spremuto
  • 2 cucchiai tahini (crema di sesamo)
  • qb pepe
  • qb sale
  • qb cumino

Procedimento

  1. Lessare i fagioli dopo averli lasciati in ammollo per 12 ore. Nel caso in cui si utilizza i fagioli in scatola, sciacquarli per bene in uno scolino prima di usarli;

  2. Spelare l’aglio e spremere il mezzo limone. Unire tutti gli ingredienti in un contenitore e frullare fino ad ottenere una crema liscia, assaggiando per regolare il sale;

  3. Servire l’hummus aggiungendo eventualmente un filo d’olio e una spolverata di pepe rosa.

Note

Ho servito l'hummus con cracker di lupino e cetrioli crudi tagliati a bastoncini.

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Pancakes proteici con 3 ingredienti + “fagiotella”

Pancakes proteici con 3 ingredienti + “fagiotella”

Oggi voglio condividere con voi la ricetta dei pancakes che faccio più spesso. Li adoro perché: sono facili e veloci da preparare; necessitano di solo 3 ingredienti; hanno un buon apporto proteico grazie all’utilizzo della farina di ceci. Visto che mi piace mangiarli spesso, per…

Budino di chia proteico al cioccolato

Budino di chia proteico al cioccolato

Semi di chia  Che cosa sono? I semi di chia sono le sementi di una pianta floreale molto diffusa nel centro e nel sud America, la Salvia Hispanica. Ricchissimi di proprietà benefiche, costituivano il cibo di base di antiche popolazioni quali Atzechi e Maya. Proprietà…

Palline energetiche alla curcuma e zenzero

Palline energetiche alla curcuma e zenzero

La curcuma e lo zenzero sono due radici con notevoli proprietà antiossidanti e antinfiammatorie e nel nostro corpo agiscono come antibatterici e antivirali, rafforzando le difese immunitarie e favorendo il benessere di tutto il corpo.

Visto il freddo di questi giorni, purtroppo le influenze sono ancora di stagione, quindi cosa c’è di meglio di una merenda gustosa e sana, senza zucchero né glutine, che da anche un boost alle nostre difese immunitarie?!

Palline energetiche alla curcuma e zenzero

Preparazione 10 minuti
Tempo totale 10 minuti
Porzioni 16 palline

Ingredienti

  • 3 banane mature
  • 100 g g di farina d'avena
  • 100 g g di farina di mandorle
  • 50 g g di farina di cocco
  • 30 g g di semi di lino tritati
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere

Procedimento

  1. Sbucciare le banane e schiacciarle con una forchetta;
  2. Mescolando, aggiungere tutti gli altri ingredienti, conservando un po' di farina di cocco per dopo;

  3. Amalgamare bene gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo e piuttosto denso. Se non è abbastanza compatto, aggiungere farina d'avena;

  4. Formare delle palline e passarle nella farina di cocco;

  5. Lasciare riposare in frigo per almeno 2 ora prima di divorarle tutte. 

Note

Il giorno dopo sono ancora più buone (non chiedetemi perché, ma le mie cavie a casa hanno detto così).

 

SalvaSalva

SalvaSalva

Cupcakes raw al cioccolato

Cupcakes raw al cioccolato

Se sei un amante del cioccolato sono sicura che adorerai questi cupcake. E se come me, pensi che la combinazione nocciole + cioccolato è semplicemente paradisiaca, bè allora devi provare a farli al più presto! Con San Valentino alle porte, ho pensato che una ricetta…